Nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie – Domande frequenti

Dicembre 3, 2019

Come si stanno preparando le aziende alla nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie? Questa direttiva di ampio respiro è stata approvata a ottobre del 2019 e impone dei nuovi obblighi giuridici a tutte le aziende dell’Unione europea con 50 o più dipendenti. Da allora, WhistleB ha registrato un notevole aumento di richieste da parte di aziende che vogliono cercare di capire quali implicazioni abbia la Direttiva per la loro organizzazione e per le loro soluzioni di segnalazione. In base a queste richieste, sembrerebbe che l’Ufficio legale e il reparto di Compliance delle aziende siano a capo del progetto di conformità e i rappresentati delle Risorse Umane, dell’Etica e della Sostenibilità aziendale e dell’Audit interno ci stanno contattando con alcune domande.

Da un punto di vista più ampio, la nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie ha accelerato il cambiamento nella percezione dei segnalanti che, in una certa misura, stava già avendo luogo. Il valore del segnalante nella prevenzione di comportamenti illeciti sta acquisendo sempre più importanza. La nuova direttiva è stata creata per incoraggiare le persone a segnalare comportamenti illeciti e a per proteggere quelli che segnalano.

Noi di WhistleB e i nostri clienti siamo abituati a pensarla in questo modo, ma per molte organizzazioni la nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie implica una rivalutazione dell’approccio alle segnalazioni, considerando questo processo parte integrante della loro condotta ed etica aziendale. Forse, a breve, si renderanno conto che avere una valida soluzione di segnalazione non è qualcosa di preferenziale bensì una soluzione indispensabile per tutte quelle aziende che vogliono dimostrare di credere veramente in quanto stabilito nei loro codici di condotta.

Qui di seguito sono riportate alcune delle domande più frequenti che abbiamo ricevuto sulla nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie e il modo in cui le nostre soluzioni possono aiutare le aziende a conformarsi.

 

1. Quali sono gli obblighi previsti dalla nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie?

Se la tua azienda ha 50 o più dipendenti, è necessario istituire un canale per le segnalazioni. Tuttavia questo non è sufficiente.

 

2. Quali tipi di comportamenti illeciti possono essere segnalati dai nostri dipendenti grazie alla protezione garantita dalla nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie? Sono incluse le molestie e le forme di discriminazione?

Con la nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie, i dipendenti saranno in grado di segnalare numerosi comportamenti, protetti da qualsiasi forma di ritorsione. I temi includono ambiente, salute pubblica, tutela dei consumatori, finanze pubbliche, riciclaggio di denaro, tassazione aziendale e protezione dei dati.

 

3. Entro quali termini la soluzione di segnalazione deve essere pronta e operativa?

Dipende dalle dimensioni dell’azienda e dal Paese in cui si opera. Tuttavia, in generale, si hanno dai due ai quattro anni per conformarsi.

 

4. Siamo una multinazionale: come possiamo rimanere aggiornati sulle interpretazioni nazionali della nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie per i prossimi due anni?

Uno dei modi per rimanere aggiornati consiste nel controllare il centro informazioni di WhistleB sulla nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie https://whistleb.com/eu-whistleblower-protection-directive/

 

5. Che tipo di soluzione di segnalazione dobbiamo implementare per essere conformi con la nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie? Deve essere una soluzione sia basata su Web sia telefonica?

La Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie non stabilisce se il canale di segnalazione deve essere basato su Web oppure telefonico.

 

6. Come gestire le segnalazioni – le risorse richieste dalla Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie

La nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie afferma che le organizzazioni devono designare una persona o un reparto imparziali per seguire e gestire le segnalazioni di condotte illecite. Cosa significa esattamente?

 

7. Come può aiutarci la soluzione WhistleB a essere conformi con la nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie?

La soluzione di segnalazione di WhistleB ha valide funzionalità che accompagnano le organizzazioni verso la conformità con la nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie.

 

8. La soluzione di segnalazione di WhistleB è conforme con tutte le normative principali?

Sì. La soluzione di WhistleB è conforme con la nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie e con altre disposizioni.

 

9. La soluzione di WhistleB può essere utilizzata dalle parti interessate esterne?

Sì. La nuova direttiva non solo protegge i dipendenti che effettuano una segnalazione, ma tutela anche i segnalanti esterni che sospettano eventuali azioni illegali da parte di membri dell’organizzazione.

 

10. Con quali tempi può essere implementata la soluzione di segnalazione?

WhistleB vanta una soluzione ready-to-launch che può essere implementata velocemente, in base alle esigenze del cliente.

 

11. Il sistema di segnalazione di WhistleB supporta un servizio telefonico?

Sì. Anche se la nostra soluzione è prevalentemente basata su Web, è possibile aggiungere al sistema anche servizi telefonici di segnalazione.

 

12. Quanto costa la soluzione di segnalazione di WhistleB?

La nostra soluzione è scalabile e i clienti possono selezionare un paio di piani differenti completamente in base alle esigenze della loro organizzazione…

 

13. Abbiamo già implementato la soluzione di segnalazione di WhistleB. Siamo conformi con nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie? Come ci aiuterà WhistleB?

La buona notizia è che dovresti già avere tutto quello di cui c’è bisogno per essere conforme con la nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie, ad eccezione di alcune misure aggiuntive poco complesse.

 

14. In che modo avete aiutato altre aziende a essere conformi con la nuova Direttiva UE in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle norme comunitarie?

Poiché questa direttiva è molto nuova, non possiamo fare riferimento a casi specifici. Tuttavia, è possibile visitare il nostro sito Web per leggere alcune esperienze dei nostri clienti.

Inoltre, se si desidera avere maggiori informazioni sulle specifiche del nostro sistema, ad esempio come funzionano le landing page oppure i nostri esempi di questionario, saremmo lieti di fornire una demo gratuita

Contattateci

Il tuo messaggio è stato inviato con successo. Ci metteremo in contatto con te il prima possibile.

Founders blog

Dicembre 29, 2020 Buone feste da WhistleB: le novità più importanti del 2020 dal mondo delle segnalazioni
See all ›

WhistleB news

Direttiva UE sulla protezione dei whistleblower 2021 Gennaio 19, 2021 Manca meno di un anno alla Direttiva UE sulla protezione dei whistleblower: ecco cosa c’è da sapere
See all ›

Webinars

whistleblowing system Novembre 3, 2020 I servizi di segnalazione nel programma del Business Ethics Day
See all ›

Media

Manca meno di un anno alla Direttiva UE sulla protezione dei whistleblower: ecco cosa c’è da sapere Tendenze nel settore del whistleblowing 2020 – 2021 Buone feste da WhistleB: le novità più importanti del 2020 dal mondo delle segnalazioni